Gestionali Veterinari: più funzionalità = maggiore soddisfazione?

Non sempre un numero elevato di funzionalità è indice di maggior gradimento o adeguatezza

;

Cerchi un gestionale?

Smart Vet è il gestionale veterinario che fa per te. Provalo gratis per 30 giorni senza alcun impegno.

Tags

Gestionali Veterinari: più funzionalità = maggiore soddisfazione?

by admin Blogger

Pubblicato il 25/05/2015

Con il mercato dei gestionali per veterinari in crescita, alcuni fornitori stanno aggiungendo funzionalità in continuazione per garantirsi maggiore appetibilità nei confronti dei nuovi clienti, nonché per tenere il passo con le nuove esigenze dei veterinari. Un buon numero di cliniche e ambulatori veterinari hanno accesso ad un gestionale informativo (VPMS, ovvero Veterinary Practice Management System) per molte ragioni (ridurre i costi, aumentare l'efficienza e la tracciabilità, gestire la contabilità, etc.).

Tuttavia, anche se la presenza di molte funzionalità rimane il motivo principale per il passaggio ad un gestionle, non tutte le strutture sono felici con il prodotto più recente. A prima vista, questo può sembrare un controsenso: dopo tutto, se il prodotto più recente ha più funzioni rispetto al vecchio, gli utenti dovrebbero essere soddisfatti. Ma troppo spesso, i medici sono insoddisfatti anche nei casi in cui la funzionalità presente è proprio quella desiderata.

Di più non vuol dire sempre meglio

Un raffronto qualitativo tra il software veterinario non è il più facile dei compiti e persino i siti web / riviste specializzate alla fine finiscono per dare un punteggio sulla base del numero di caratteristiche. Raramente prendono in considerazione quanto bene sia implementata una funzionalità o quanto sia semplice per gli utenti finali abituarsi all'interfaccia. Il presupposto generale che più funzioni dovrebbero dare un prodotto migliore non è necessariamente vero quando si tratta di software specialistisco.

Ricco di funzionalità, ma con usabilità scarsissima

Non è insolito per i medici veterinari incontrare software VPMS ricco di tutte le caratteristiche che potrebbero essere necessarie alla proprio struttura (sia essa una clinica o un ambulatorio), solo per scoprire successivamente che non è molto utilizzabile in situazioni di vita reale. Dato che gli utenti diventano sempre più sofisticati e informati sul software veterinario, i venditori hanno cercato di soddisfare le loro esigenze con la semplice aggiunta di funzionalità in modo spesso casuale e disordinato.

Nella fretta di essere i primi ad offrire una particolare funzione, alcuni sviluppatori non prestano molta attenzione all'interfaccia grafica o a progettare la nuova funzione in modo da integrarla perfettamente con il resto della suite software. Naturalmente si arriva ad una situazione in cui il medico o il resto del personale deve destreggiarsi tra più finestre o fare centinaia di click per riempire correttamente la scheda di un paziente, anche se la maggior parte dei campi sono inapplicabili al caso specifico.

Piuttosto che aggiungere funzionalità per il gusto di farlo, le software house devono concentrarsi sul miglioramento dell'usabilità. Poiché le esigenze dei professionisti veterinari continuano ad aumentare ogni giorno, pochi hanno la pazienza o il tempo di combattere con il software per vedere i risultati del proprio lavoro.


Un gestionale veterinario ben progettato come Smart Vet può aiutare i medici a concentrarsi sui loro pazienti, invece di perdere tempo a digitare, cliccare o modificare in continuazione i dati.


Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email Stampa